giovedì 6 aprile 2017

Università Sapienza di Roma - Tavola Rotonda su Storia ed Eredità - Intervista a Giorgio Antonucci

  • 3. Intervista rilasciata da Giorgio Antonucci nel 2012   
  • Intervista rilasciata da Giorgio Antonucci nel 2012 in vista della preparazione del volume La liberta' sospesa. Il Trattamento Sanitario Obbligatorio, psicologia psichiatria diritti (Fefe' editore, Roma, 2012). Il volume fu scritto per onorare la memoria di Francesco Mastrogiovanni, morto nel 2009 durante un TSO. Giorgio Antonucci, negli anni Sessanta e Settanta ha rappresentato con Edelweiss Cotti, l'ala più radicale ed antipsichiatrica del movimento anti-istituzionale. Antonucci ha lavorato a Gorizia ed ha poi messo in pratica attività sistematica di liberazione dei malati e di denuncia delle condizioni in cui erano relegati bambini ed adulti negli Ospedali Psichiatrici italiani. Nell'intervista Giorgio Antonucci ripercorre le tappe della sua esperienza a partire dalla sua formazione con Roberto Assagioli (1888-1974), medico, psicoterapeuta ed esoterista italiano, figura ancora poco studiata della psicologia e della psicoanalisi del nostro paese."

Nessun commento:

Posta un commento